News

IL TEMPO

Prima del Covid 19 (Corona Virus), eravamo impegnati quattordici ore al giorno, incapaci di riuscire a fare tutto ciò che avremmo voluto fare.
Il Lavoro, la famiglia, gli impegni dei figli, la palestra, gli aperitivi, i pranzi di lavoro, le cene di lavoro, il Padel, l’estetista, la parrucchiera, Facebook, Instagram e tutti i vari social, gli amici, fare la spesa..

NON C’ERA MAI TEMPO per fare tutto e andavamo a letto la notte tra mille rimpianti e magari un po’ nervosi per non aver avuto il tempo di leggere quel libro regalato e mai preso in mano, per non aver parlato con il proprio partner di qualcosa di importante, per non aver giocato con i figli, per non aver fatto quella o quell’altra cosa…

Ora siamo a casa e… SIAMO PIENI DI TEMPO ma ci accorgiamo che NON abbiamo le idee abbastanza chiare per fare anche le più semplici attività.
Dormiamo fino a tardi, ci trasciniamo un po’ svogliati tra il divano, la tavola e il letto. Abbiamo un sacco di tempo ma non abbiamo voglia di parlare, non ci interessa più fare un po’ di movimento, non abbiamo voglia di chiamare il cliente perché tanto… “che lo chiamo a fare? Mica possiamo vederci”, rinviamo anche le attività più banali…tanto siamo a casa e abbiamo Tempo.

Il nostro pensiero va al “domani”: avrò ancora il lavoro? Come farò ad arrivare a fine mese? Avrò ancora i miei clienti? Ce ne saranno di nuovi? Come potrò garantire il sostentamento della famiglia?
Sono preoccupazioni reali e condivisibili.
Il tempo, in questo modo, passa lento ma inesorabile… e alla fine della giornata, tante sono le preoccupazioni e i pensieri che non abbiamo nemmeno avuto il tempo per leggere “quel libro”.

Amici, Clienti, Conoscenti… adesso, finalmente ABBIAMO TEMPO! Proviamo ad usarlo bene.
Programmiamo la giornata come se dovessimo andare a lavorare (qualunque sia il vostro lavoro): svegliamoci presto, facciamo colazione, iniziamo le attività, scateniamo la fantasia… scriviamo i nostri pensieri, diamoci un obiettivo giornaliero, programmiamo il futuro, chiamiamo gli amici, chiamiamo i clienti, risolviamo tutte quelle faccende che sono aperte e che non abbiamo mai avuto il tempo di affrontare. Se ci viene una idea, o vediamo che c’è qualcosa da fare, facciamola subito.

Facciamo una piccola riflessione: quando torneremo alla libertà, tornerà tutto come prima? Io penso di no.
Mi ripeto, ma… programmiamo il futuro! Non parlo solo del lavoro che forse è un argomento un po’ troppo delicato, parlo anche del tempo libero, degli interessi, delle amicizie, dei sogni…
Prima o poi, speriamo presto, usciremo da questa situazione e potremo tornare alla vita di tutti i giorni. Usiamo questo tempo per capire ciò che veramente per noi è importante. Facciamo una sorta di lista delle priorità. Scriviamole su un foglio e rileggiamole ogni giorno.

Che cosa NON vorrò più fare?

Sembra banale, ma quando potremo tornare alla nostra vita, dovremo ESSERE PREPARATI! E’ fondamentale pensare alle priorità e al COME fare certe attività. Forse, molte attività che prima erano meccaniche, domani non saranno tra le priorità… ma ognuno ha le proprie e non sta a me dire ciò che si debba o non si debba fare.

La mia conclusione è: veramente vogliamo ricominciare a fare le stesse cose e nello stesso modo di prima?

Lascio a voi la risposta…

Michele

Gentili clienti,

I nostri uffici sono aperti e vi aspettiamo con entusiasmo in un ambiente completamente sanificato e in sicurezza. Tutto il nostro staff si è preparato per accogliervi con tutti gli accorgimenti necessari per preservare la vostra e la nostra salute.

Per informazioni e comunicazioni, Vi invitiamo a consultare il nostro sito web.
Se desiderate incontrarci in ufficio, vi consigliamo di contattarci per richiedere un appuntamento dedicato per poter rispettare il DCPM in merito all'afflusso dei clienti nei nostri spazi.

Vi aspettiamo,
a presto.